Taal

Da WHLive wiki.
Taal, dio della Natura e dei Luoghi Selvaggi.
E' il dio della Natura e dei luoghi selvaggi. E' marito di Rhya, padre di Manann e fratello maggiore di Ulric.


Indice

Simboli

I simboli di Taal cambiano a seconda dell'aspetto del dio a cui essi si riferiscono. Come Signore delle Fiere, il suo simbolo è il teschio di un cervo o quello umano stilizzato con un palco di corna di cervo. Come dio del tempo atmosferico è un'ascia di pietra che si dice produca fulmini lampi e valanghe quando colpisce le vette delle montagne.


Rappresentazione

Taal è normalmente raffigurato come un uomo muscoloso dai lunghi capelli selvaggi, vestito di pelli di animali e con un teschio di cervo per elmo. Si dice che possa anche assumere la forma di un orso o un grande bisonte.
Taal2.jpg


Giorni Sacri

Il giorno più sacro a Taal è l'equinozio di primavera che segna il risveglio della natura dopo il letargo invernale. I giorni sacri al fratello Ulric sono presi dai seguaci di Taal come festività minori.


Credenze

In quanto dio della natura è lui dietro a ogni forza al di là del controllo umano - vento, pioggia, cascate, rapide, valanghe e frane. Egli è il signore delle fiere, delle foreste e delle montagne. I suoi domini sono gli spazi selvaggi del mondo e chiunque li attraversa deve portare rispetto al loro signore per non incorrere nella sua ira.


Culto

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Culto di Taal e Rhya.


Taal è adorato in tutto il Vecchio Mondo a la maggior parte dei suoi seguaci sono ranger, boscaioli, contadini, cacciatori e trappeur - persone che per vivere dipendono dalla terra e vivono in armonia con il mondo naturale. Il suo culto è più sentito a Nord e a Est del Vecchio Mondo; il suo centro principale è Talabecland, dove il fiume Talabec è ritenuto sacro a Taal.


Templi e santuari

La forma tradizionale del tempio di Taal è una struttura circolare fatta di roccia grezza con un tetto conico. I suoi santuari sono spesso boschi sacri indicati da un teschio di cervo, bisonte o orso appeso all'albero più antico. I santuari sulle montagne sono indicati da piccoli tumuli di sassi sulla cima dei quali è posto il teschio di una delle bestie sacre a Taal. Ci sono anche dei monasteri dedicati a Taal, come l'Abbazia della Casa di Taal nelle Montagne Grigie.

Parentele

Il culto di Taal ha relazioni amichevoli con quello di suo fratello Ulric, suo figlio Manaan e con i Druidi dell'Antica Fede. Taal è fortemente disprezzato dai Cultisti del Caos.

Altri aspetti

A seconda dei luoghi Taal è conosciuto con vari nomi e il suo culto non è di sola pertinenza umana: per gli Elfi egli è conosciuto come Torothal, dea dei Fiumi e della Pioggia. Ha anche molti lati in comune con Kurnous, il dio elfico della Caccia. Tra i cacciatori e i boscaioli del Middenland e di Talabecland è conosciuto come Karnos, il Signore delle Bestie. Per alcuni pescatori Egli è Karog, il dio dei Fiumi.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti