Genesi Ancestrale

“L'unica cosa di cui dovete avere paura è la paura stessa.”

tec

Ordine di nascita e origine

Con l’avvento delle prime comunità, l’uomo iniziò ad intagliare e realizzare Maschere che rappresentassero le loro credenze, le loro usanze e le loro superstizioni.
Nacquero così le Maschere Ancestrali, in grado di incarnare ciò che ad una umanità ancora bambina risultava inspiegabile e inconoscibile. Il loro scopo era fornire ai miti e alle paure dell’uomo una forma ben definita, spesso antropomorfa, rendendole tangibili e comprensibili al fine di poterle esorcizzare e ricacciare nelle tenebre. Con il passare del tempo le Maschere Ancestrali hanno continuato a incarnare le paura del genere umano e la speranza di poterle superare, modificandosi nella forma ma non nella sostanza.

Descrizione

Le Maschere Ancestrali sono molto varie e spesso di aspetto anche comune, poiché raggruppano moltissimi richiami culturali provenienti da tutto il mondo.
Originano infatti dalla fantasia dell’uomo, incarnando suggestioni nate dall’interazione delle prime comunità umane con l’ambiente ma soprattutto con l’inspiegabile e l’inconoscibile. Molto spesso incarnano le paure risultando mostruose, deformi e inquietanti. Nell’antichità venivano indossate durante i rituali da sciamani e capi tribù per impartire ordini con maggior autorità.
Le Maschere Ancestrali sono parte della cultura umana fin dalla loro creazione. Rendere tangibile e fisica una paura la rende più debole, affrontabile. Il loro scopo quindi diventa questo: guidare l’umanità attraverso l’oscurità della sua infanzia fino ad un futuro privo di paure.

Aspetto

Le Maschere Ancestrali possono avere una grandissima varietà di forme e fogge legate a tutte le civiltà, dalle più antiche a quelle più moderne.
Spesso rappresentano i mostri e le creature del folklore, incarnando le paure di specifiche culture con lo scopo di essere da monito o esorcizzare oscuri terrori. Alternativamente assumono la forma di orpelli tribali che hanno lo scopo di aumentare l’autorità e il timore che il Portatore incute alle masse. Questa ultima forma è stata molto comune specialmente nell’antichità

Consigli per il costume

Una Maschera Ancestrale può incarnare qualsiasi leggenda o credenza popolare. I mostri del folklore e della mitologia sono Maschere Ancestrali (siano essi vampiri, creature degli abissi o gorgoni) così come una Maschera che rappresenti un personaggio pauroso di un film o un libro moderno (il Lupo di Cappuccetto Rosso o la Maschera indossata da qualche Serial Killer dei film). In alcuni casi possono rappresentare anche icone più benevole, atte a esorcizzare la paura piuttosto che a generarne.

Contrapposizione

Le Maschere Ancestrali si contrappongono alle Maschere Funebri che rappresentano la paura assoluta, l’unica che l’umanità non può vincere. La Maschera Funebre cerca di imporre sull’uomo l’ineluttabilità della morte, addomesticando il suo rifiuto con la promessa di un collegamento con gli spiriti dei defunti, mentre le Maschera Ancestrali utilizzano le paure che incarnano per spingere l’umanità a formare una comunità che non si arrenda ad esse e che non si abbandoni all’ineluttabilità del fato.

Consigli di Roleplay

Le Maschere Ancestrali sono tanto esplicite nell’aspetto quanto nei modi di fare. Riconoscono la loro radice nell’umanità ed il loro scopo nello spingere quest’ultima a formare una comunità il più grande e stabile possibile. Questo si rispecchia anche nel loro rapporto con gli appartenenti alla propria Genesi, infatti tutte le Maschere Ancestrali si considerano tra loro come una grande tribù, un clan o una famiglia.
Difficilmente una Maschera Ancestrale sarà ambigua nei propri modi, si comporterà quasi sempre per quello che esprime la propria natura.
Nel Sodalizio vi è un detto: “Non chiedere mai ad una Maschera Ancestrale se ti tradirà: la naturalezza con cui ti risponderebbe di “sì” potrebbe farti desiderare di essere altrove”.

Leggende

Si dice che le Maschere Ancestrali siano le predestinate a salvare l’umanità, intesa come ultima e più completa comunità residente in questo mondo.
Antichissimi scritti riportano una leggenda secondo la quale un giorno le Maschere Ancestrali risveglieranno la loro Matrice dalla sua millenaria meditazione, ed essa risponderà con la più grande delle verità. Un’altra leggenda, più inquietante nei toni, indica come Matrice delle Maschere Ancestrali il Buio assoluto che si trova nelle viscere della terra. Una oscurità così pura che sarebbe in grado di ispirare la più pura forma di terrore in chiunque se ne trovasse circondato.

Filosofia

Collettivista. Poiché sono le idee dell’Umanità a generare e a dare forza alle Maschere, la Società umana deve essere governata e organizzata in modo da rendere le sue idee facili da indirizzare. Più grande è la comunità umana più stabili e facili da manipolare sono le sue idee. La spinta del mito, della credenza e della serenità “del branco” è la chiave di questo tipo di controllo.

Sigillo

I due simboli che formano il sigillo delle Maschere Ancestrali sono rappresentanti nell’alfabeto dalle Rune Norrene.